Blog

Marketing Diretto

Marketing Diretto

Il normale marketing ha probabilmente perso il suo fascino.

Dato che le aziende spendono milioni di dollari in promozioni, il consumatore medio è bombardato da annunci standard con camicia di forza, motivo per cui sono diventati indifferenti nei loro confronti.

Tutti saltano le pagine degli annunci su un giornale, le pubblicità di Instagram hanno maggiori probabilità di essere scorrevoli che toccate e con l’ascesa di servizi di streaming come Netflix, guardare le pubblicità prima che uno spettacolo sia diventato un ricordo del passato.

La soluzione? Marketing diretto!

Il marketing diretto si riferisce alla propagazione di annunci pubblicitari personalizzati su misura attraverso mezzi diretti e attivi ai consumatori che hanno maggiori probabilità di acquistare il tuo prodotto o servizio.

Interessato? Dovresti esserlo, adesso ti porteremo in un tour dell’intero concetto.

Che cos’è il marketing diretto?

Nel marketing diretto, gli esperti di marketing non si limitano a una modalità di comunicazione; invece, ne utilizzano il maggior numero possibile, ad esempio e-mail, SMS, social media (Facebook, Instagram), applicazioni di messaggistica personale (WhatsApp, Telegram, ecc.).

Un elemento chiave del direct marketing è il "call-to-action" o CTA. A differenza della pubblicità tradizionale, in cui il consumatore svolge un ruolo passivo, i direct marketer offrono ai consumatori la possibilità di agire immediatamente sulla pubblicità. Ad esempio, se un annuncio pubblicitario sotto forma di e-mail ha un pulsante "Iscriviti" o "Fai clic qui per acquistare", è un esempio di marketing diretto. Ecco alcuni altri esempi di CTA.

CTA buttons in different colors

Un altro elemento chiave nelle soluzioni di marketing diretto è la risposta misurabile.

L’impatto dei metodi pubblicitari tradizionali non può essere misurato. Ad esempio, tu, il marketer, non sarai in grado di misurare quante persone acquistano il tuo ultimo prodotto in base alla pubblicità TV che hai appena pubblicato.

Potresti avere corrispondenti che partecipano a sondaggi, ma ciò comporterebbe spese preziose e l’accuratezza dei sondaggi deve essere la migliore.

Tuttavia, con il marketing diretto, sarai in grado di misurare con precisione quante persone hanno risuonato con la tua campagna di marketing. Se usi metodi elettronici, ad esempio e-mail o messaggi personali, la risposta può essere monitorata tramite, ad esempio, i cookie.

Anche se usi mezzi non elettronici come la posta, chiedere al consumatore di postare indietro può misurare la risposta.

Tipi di marketing diretto

Di seguito sono riportati i vari metodi con cui è possibile praticare il marketing diretto:

1. Posta

Sì, la posta ordinaria è ancora in giro ed è ancora molto di moda, soprattutto per i rivenditori diretti! Diverse organizzazioni preferiscono inviare materiale promozionale a coloro che ritengono interessati al prodotto.

Infatti, come per le mailing list elettroniche, le organizzazioni dispongono anche di mailing list per posta ordinaria, classificate in base al tipo di consumatore, dati demografici, prodotti, ecc.

2. Email

Forse il metodo più comune di marketing diretto, le e-mail sono ampiamente utilizzate per scopi di marketing diretto. I costi per l’invio di e-mail sono trascurabili; hanno ampia portata; sono facili da personalizzare e il monitoraggio della risposta è facile in quanto automatizzato.

3. Telemarketing

Il telemarketing è un altro metodo diffuso di marketing diretto. Il telemarketing si riferisce al processo di un agente che chiama personalmente un potenziale cliente per informarlo di prodotti, sconti, ecc.

Il telemarketing ha il vantaggio di essere personale e molto probabilmente notato; tuttavia, comporta costi enormi e investimenti e risposte potrebbero non essere sempre in grado di essere rintracciati.

4. Messaggi personali

Questo metodo può coinvolgere l’organizzazione che invia messaggi personalizzati ai potenziali consumatori tramite SMS o social media. Apifonica, ad esempio, ha app per gestire le crescenti esigenze di un’organizzazione, sia per gli SMS che per i social media che puoi vedere cliccando qui rispettivamente.

Con app come WhatsApp, Facebook, ecc., Data la dipendenza di queste app, è altamente improbabile che il tuo messaggio venga perso.

Tuttavia, la messaggistica personale è un’arma a doppio taglio poiché nessuno vuole pubblicità nella propria sfera privata e tale marketing potrebbe danneggiare la reputazione dell’organizzazione. Lo stesso vale per il marketing diretto B2B. Quindi, in un certo senso ci sono anche degli svantaggi del direct marketing.

Visitando il sito Web di Apifonica, accetti il nostro utilizzo dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie qui.